Nella giornata di ieri, giovedì 7 giugno 2019, presso Sanlorenzo Mercato, è stata ufficialmente presentata la LA 3^ EDIZIONE DI SCIROCCO WINE FEST - LA QUATTRO GIORNI TRA VINO E CULTURE MEDITERRANEE CON 7 PAESI PARTECIPANTI.

Anche quest'anno lo Scirocco, il vento che rappresenta il Mare Nostrum, soffierà con gioia su Gibellina per unire i popoli e le culture del Mediterraneo in un percorso di dialogo teso a valorizzare la cultura del vino,  la tradizione gastronomica, l'arte e l'umanità di un territorio in forte e vivace rinascita.

Da giovedì 27 a domenica 30 giugno, promossa dal gruppo Cantine Ermes -Tenute Orestiadi, avrà vita lo Scirocco Wine Fest, che con degustazioni di vini e specialità gastronomiche mediterranee, master class, sfide di cucina, cooking show, ma anche spettacoli e incontri culturali animerà la cittadina di Gibellina che mostrerà il suo patrimonio artistico e farà di tutto per creare emozioni e ricordi utili a narrare sempre meglio il proprio territorio e la propria storia.

Un progetto culturale che intende declinare le culture mediterranee attraverso la parola, la musica e il teatro  ma anche creare un ulteriore aggregante filo conduttore tra i Paesi del Mediterraneo: Francia,Grecia, Italia, Malta, Spagna, Tunisia e Turchia, tramite il vino; o meglio i vini dei sette paesi ospiti, che in abbinamento a tante specialità mediterranee saranno ogni sera in degustazione. Il programma è ricchissimo di appuntamenti con scrittori e poeti, musicisti e acrobati, chef e sommelier in una cittadina che apre le porte dei suoi luoghi più belli e importanti: dalla Fondazione Orestiadi, al Museo delle Trame Mediterranee dove sono allestite fino al 21 luglio le mostre di Rachid Koraichi e di Dan Iroaie, la Cantina Tenute Orestiadi e il suo Barriques museum. Il festival incentrato sul vino e la rassegna artistico culturale dello Scirocco esprimeranno ancor meglio il loro progetto e il loro  volto umano con il "Premio Stella della Pace Ludovico Corrao”, un premio ideato e organizzato dall’Amministrazione comunale che viene assegnato ogni anno a quelle personalità o organizzazioni umanitarie che mediante la loro azione solidale promuovono i temi della pace, del sostegno umanitario, del dialogo culturale ed interetnico tra i popoli dei Paesi del Mare Mediterraneo e che quest'anno riconosce all'organizzazione medico-umanitaria  “Medici Senza Frontiere”, non solo l'azione di soccorso ma anche l'importante impegno a porre l'attenzione sulle emergenze umanitarie dimenticate. La condivisione di tesori comuni, gli scambi di vitali esperienze culturali e il riconoscimento di valori fondamentali caratterizzano l'ampio respiro del progetto che potrete conoscere in modo dettagliato scoprendo il programma di SCIROCCO WINE FEST e decidendo di essere parte dell'evento.


Santa Di Mauro