Verticale storica di Koinè Etna Rosso D.O.C. Riserva di Antichi Vinai

Un viaggio nel tempo nella cantina Antichi Vinai 1877 di Passopisciaro con un protagonista assoluto il Koinè Etna Rosso D.O.C. Riserva

0
508
Verticale storica di Koinè Etna Rosso D.O.C. Riserva di Antichi Vinai

“L’Etna sfida il tempo” con i suoi vini che negli anni mantengono caratteristiche distintive ed esprimono interessanti potenzialità.  

La famiglia Gangemi con il suo Koinè Etna Rosso D.O.C. Riserva, vino forte ed elegante nato dall’unione delle uve di Nerello mascalese e Nerello Cappuccio, ha offerto l’occasione di viaggiare nel tempo con la degustazione delle annate 2006-2007-2008-2014 presentate da Viviana Gangemi e Francesco Chittari.

La famiglia Gangemi, che produce e commercializza vino etneo dal 1877, verso la fine del XX secolo, con Giuseppe e Marco, ha creato il marchio e la cantina Antichi Vinai 1877 oggi rappresentata dai giovani cugini Viviana e Sebastian.

Con 1877 Spumante Etna Doc millesimato 2016 sboccatura 2021 brindiamo alla passione e all’impegno che ha unito cinque generazioni familiari e al longevo e versatile nerello mascalese che apprezziamo, per carattere ed eleganza, in questo metodo classico brut.

Nella verticale di Koinè, voluta e organizzata da Viviana, dopo la scoperta di alcune bottiglie in cantina conservate da suo papà, il vino selezione della famiglia Gangemi dimostra di possedere una forte identità che nel tempo assume espressioni diverse sempre riconoscibili e decise.

Koinè Etna Rosso D.O.C. Riserva è un vino, forte ed elegante, ottenuto dalla pigiatura soffice delle uve tardive di Nerello mascalese e cappuccio che, dopo la macerazione con bucce, affina in botti grandi di rovere e castagno per 24 mesi rimanendo poi in bottiglia per almeno 2 anni.

Degustazione vini Koinè Etna Rosso D.O.C. Riserva:

Il Koinè 2006 ha atteso molto più tempo prima di incontrare i nostri sensi. Figlio di un inverno freddo e nevoso, di un’estate calda e di una vendemmia anticipata che ha prodotto vini alcolici, risulta essere un vino caldo e denso.

Il Koinè 2007 al naso regala gradevoli sentori di bosco. Ha goduto di un’annata bilanciata e di un fresco periodo pre vendemmia che creano equilibrio tra acidità e freschezza.

L’annata 2008 è una delle migliori annate dell’Etna. L’andamento climatico positivo ha preservato l’acidità delle uve, pur garantendo gradazioni zuccherine, e anche una maturazione delle bucce e dei vinaccioli ideale per la produzione di questo grande vino rosso che risulta ricco ed equilibrato.

Ma l’annata memorabile è la 2014. Inverno mite, delicata e piovosa primavera, estate perfetta per temperature e piogge, mese di settembre fresco e con escursioni notturne hanno garantito al vitigno la piena espressione delle sue caratteristiche. Frutti rossi al naso, persistenza, mineralità e freschezza fanno da corollario all’eleganza e alla qualità di questo prodotto figlio del vulcano e dei suoi rispettosi coltivatori.

Se volete degustare il Koinè 2016 Etna Rosso Riserva DOC l’appuntamento è al Vinitaly 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.