Litra vino rosso siciliano: il Cru Bio Cabernet Sauvignon di Abbazia Santa Anastasia.

Un vino rosso siciliano unico di grandissima classe.

0
782

Il Litra è un vino rosso siciliano che possiamo definire “magico”. Questo Cabernet Sauvignon in purezza di Abbazia Santa Anastasia nasce nella frazione di nome Bernarda, un piccolo lotto di terreno nel Parco delle Madonie. Un rosso “succo della terra” venuto alla luce anche grazie a Giacomo Tachis, il quale ha individuato il potenziale dell’Abbazia e con grande intuizione ha avviato la produzione del Litra. 

Il famoso enologo, consulente ufficiale dell’Istituto Vite e Vino di Palermo, conosceva tutti i vini delle piccole aziende che portavano i propri prodotti a fare le analisi presso l’Istituto. Un giorno assaggiò un Cabernet Sauvignon in purezza che lo incuriosì e decise insieme al produttore Francesco Lena di far diventare quel vitigno un magnifico vino.

Nacque così il Litra, nome scelto perché ricordava la Toscana, un vino potente, seducente e di grandissima classe.

Un Cabernet Sauvignon di Sicilia di cui non si possono negare due cose: non è un autoctono ed è molto buono.

Quindi perché perdercelo!

Come afferma Stefania Lena, è grande l’amore e la valorizzazione dei nostri vitigni, ma non coltivare i vitigni internazionali in Sicilia significherebbe perdere l’occasione di vivere un viaggio nel bicchiere. Il viaggio alla scoperta delle diverse espressioni del vitigno. Viaggiare nel mondo del vino significa conoscere il rapporto unico, la “magia” che può esserci tra il vitigno, anche internazionale, e uno specifico territorio. Esplorare le sue diverse anime!

Insieme scopriamo il Cabernet Sauvignon che cresce a Bernarda. Coltivato a severo cordone speronato basso, questo Cru Bio fa un lungo affinamento, per i primi 2 mesi in botti di rovere francese, per 36 mesi in barriques e tonneaux nuove di rovere francese Allier e poi in bottiglia per almeno 12 mesi.

Nelle tre fasi della degustazione il Litra Cru Bio 2016:

Alla vista ci seduce subito con il suo intenso colore rosso rubino e si presenta come un vino “impenetrabile”.

Al naso si fa riconoscere con le esplosive caratteristiche del Cabernet Sauvignon: profumi intensi di peperone verde e di frutta rossa, soprattutto di mora e sentori immediati di croccante. Gradualmente poi si avvertono le sensazioni nobili del legno: vaniglia, caffè, liquirizia, cioccolata, cardamomo. La complessità olfattiva denota la forte identità del Litra che promette di raccontarsi pienamente anche dopo un lunghissimo tempo in bottiglia.

In bocca la potenza del Cabernet Sauvignon, con un tannino assolutamente avvolgente, rende il sorso profondo e intenso. Ritorna la sensazione del peperone e nello stesso tempo sembra di mordere dei bastoncini di liquirizia. La persistenza è lunga, avvolgente e chiude armonica su note di confettura.

Un vino intenso ed elegante che ci fa pensare di poterlo abbinare con carne rossa, come il maialino nero dei Nebrodi, o con un tagliere di formaggi stagionati e salumi. Il Litra è un vino da pasto ma con cioccolato amaro al 70% può anche esserne la conclusione perfetta.

Noi vi consigliamo di provarlo almeno una volta! A una temperatura di servizio 18° C.

Hai mai visitato l’azienda Abbazia Santa Anastasia? Leggi l’articolo sulla nostra visita in cantina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.