Merlot Week: Digital Tasting Dei Principi di Spadafora degustando due vini che sono passato e futuro dell’azienda.

0
330
Merlot Week Digital Tasting Dei Principi di Spadafora

I vini 2016 Don Pietro rosso e Schietto Merlot dell’azienda Dei Principi di Spadafora legano passato e futuro nello speciale Digital Tasting della “Merlot Week”.

Si è svolto oggi alle ore 17.00 il webinar “Merlot Week” presentato da Enrica Spadafora, il padre Francesco e Federico Latteri. 

L’iniziativa social a partire da giorno 1 marzo garantirà, per tutta la settimana, numerosi eventi  dedicati al Merlot, alle vigne e alla filosofia produttiva Dei Principi di Spadafora, Vignaioli in Sicilia.

L’azienda sita a Virzì, un’area collinare a ovest del centro abitato di Monreale e a 16 km dalla costa settentrionale, mantiene fede alla tradizione agricola che sin dall’antichità ha caratterizzato il territorio.

In un terreno sabbioso e fresco, diviso in piccole parcelle,100 ettari di vigneto collocati su diverse altitudini, da 220 a 400 metri sul livello del mare, vengono coltivati come fossero “il giardino di casa” che da circa 20 anni la famiglia Spadafora cura con l’attenzione della agricoltura biologica e con la passione sperimentale teleologicamente indirizzata alla massima espressione del vitigno.

I 35 partecipanti al Digital Tasting di oggi hanno inizialmente degustato il vino storico dell’azienda dedicato al padre di Francesco Spadafora, Don Pietro 2016. Blend tra Nero d’Avola, Merlot e Cabernet che con il suo colore e con le note mature rimanda immediatamente alla vivacità della Sicilia occidentale ma che stupisce per una piacevole freschezza, donata dalle montagne a Nord di Virzì e dalle tipiche escursioni termiche della zona, che rende il sorso completo. 

Tale freschezza è anche una delle note caratterizzanti Schietto Merlot 2016,  Merlot in purezza che rappresenta il futuro dell’azienda. Un vino da prospettiva, da seguire nella sua evoluzione, in grado negli anni di riscrivere la storia vinicola della Sicilia occidentale.

Frutto di un lavoro importante svolto in vigna, Schietto Merlot 2016 esprime eleganza e struttura in perfetto equilibrio. 

Il colore giovane, con punte porpora, i profumi di frutta rossa “sicilianizzati” da sentori di agrumi e chinotto, rendono lo spettro aromatico molto naturale. Al sorso intensità e freschezza, senza eccessiva morbidezza, svelano la vera anima di questo Merlot: vivace, diverso, unico!

L’autentico figlio del territorio di Virzì e della filosofia aziendale Dei Principi di Spadafora:

“Less is more: meno solforosa per il vino, un bicchiere in più per te”

Tannino compatto e struttura importante, lo rendono non solo interessante per la definita identità ma anche piacevole da continuare a bere.

A noi è stato consigliato di degustarlo con spaghettoni di grano Matt (Pastificio Felicetti) al sugo di salsiccia ed erbe aromatiche; quindi, mettiamoci ai fornelli.

Il giusto cibo deve sempre accompagnare un buon vino e questo vino lo merita! Ci rivediamo presto a Virzì.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.