Marsala, 250 anni di Eccellenza: Un viaggio sensoriale nelle Cantine Florio

Scopri la magia del Marsala nel Marsala Doc Fest e come questo vino nobile sta rivoluzionando il mondo della degustazione, dall'antipasto al dolce.

0
1027
Marsala, 250 anni di Eccellenza: Un viaggio sensoriale nelle Cantine Florio
Marsala, 250 anni di Eccellenza: Un viaggio sensoriale nelle Cantine Florio - Foto Benendetto Tarantino

Il Marsala è uno dei vini più celebrati e riconosciuti al mondo. Con 250 anni di storia alle spalle, questo nettare dorato ha fatto molto di più che invecchiare bene; ha prosperato, si è evoluto ed è diventato una pietra angolare della cultura enologica siciliana. 

Un evento straordinario ha celebrato questo traguardo epico – il Marsala Doc Fest – Cena Spettacolo ‘I Cinque Sensi’ alle Cantine Florio

È stato il riconoscimento che Marsala meritava, un omaggio a una tradizione che ha resistito alla prova del tempo.

L’incanto delle Cantine Florio

La serata è iniziata con la visita alle Cantine Florio, un’esperienza che ha lasciato tutti i visitatori incantati. Il complesso di cantine, con le sue magnifiche arcate, le numerose botti e i maestosi tini, è una testimonianza della lunga tradizione enologica di Marsala. Questo luogo storico emana un’atmosfera magica, con l’odore del legno delle botti, del tufo e del vino che si mescola all’aria salmastra del mare, coinvolgendo i sensi. Anche l’aperitivo sulla Terrazza Florio ha aggiunto un tocco di magia, offrendo la possibilità di godere del tramonto marsalese.

Il viaggio multisensoriale continua

La cena spettacolo ‘I Cinque Sensi’, curata dallo Chef Tony Lo Coco, è stata la perfetta continuazione di questo viaggio multisensoriale. La grande sala di degustazione, Donna Franca, ricavata in una delle navate in tufo delle Cantine Florio, ha servito da palcoscenico per uno spettacolo culinario straordinario. Lo chef ha preparato piatti contemporanei che si sono armonizzati in modo sublime con il Marsala storico. 

Il Marsala, non più solo un vino da meditazione, si sposa perfettamente con gli antipasti contemporanei. Il Marsala Vergine Riserva annata 2010 accompagna il Croccante di tapioca con ostrica; il Marsala Vergine Riserva annata 2004 la Cialda croccante con tartare di carne e crema di ragusano; il Marsala Semisecco Superiore Riserva annata 2008 si accosta perfettamente al Finto pane con milza (in realtà seppia), e La Sicilia nel piatto viene incorniciata dal Marsala Vergine Riserva 2010, che avvina il calice e accoglie lo Champagne Lanson Blanc de Blancs.

Marsala: perfetto a tutto pasto

Il Marsala ha dimostrato di essere il compagno perfetto per ogni portata, anche durante la cena presso la storica Sala Garibaldi delle Cantine Florio. Il Risotto al parmigiano con riduzione di Marsala e mollica caramellata è stata una delizia magnificamente accoppiata con il Marsala Semisecco Superiore Riserva annata 2008 e il Marsala Vergine Riserva annata 2004. L’Agnello ai tre peperoni ha trovato un inaspettato equilibrio e armonia con il Marsala Vergine Riserva annata 2004. La cena si è conclusa in bellezza con un indimenticabile Marsala Dolce Superiore Riserva annata 1994, accompagnando sfingi e deliziosi cannoli fritti.

Il Marsala: un vino moderno e versatile

Il Marsala, con la sua storia che risale al XVIII secolo, ha dimostrato di essere un vino moderno e versatile, adatto ad essere gustato in qualsiasi occasione. Il Marsala secco e semisecco inizia a riconquistare il favore del pubblico, che ha imparato ad apprezzarne le qualità in abbinamento a una vasta gamma di piatti e alla mixology. 

Siamo dinanzi a un momento importante, a un nuovo inizio. Il Marsala sta per salpare verso un nuovo “viaggio” caratterizzato da versatilità e modernità.

 “Il nuovo Marsala è nato! Occorre solo rilanciarlo, per rilanciare insieme l’economia di un territorio che tanto ha dato e tanto merita.” 

Benedetto Renda, presidente del Consorzio per la tutela del vino Marsala

Forte della sua storia, il Marsala si prepara a un futuro promettente, guidato dalle 17 cantine del Consorzio, che intendono far sì che questo nobile vino entri in sinergia con ogni aspetto della vita moderna.

Un’opportunità storica

Questo è un momento storico significativo, in cui il Marsala è libero di abbracciare il futuro con grande entusiasmo. 

“Il Marsala non aspetta altro che farsi conoscere. Le cantine del Consorzio DOC Marsala credono tutte nello stesso disegno che portano avanti con energia e positività. Tutti gli associati si impegnano a far conoscere il Marsala, sfidano il tempo e guardano al futuro con entusiasmo.”

Roberto Magnisi, direttore di Duca di Salaparuta e Florio

Il Marsala, con i suoi numerosi anni di storia, si prepara a una nuova era di successi. È un vino che merita di essere celebrato e apprezzato pienamente. Con il vento in poppa e un futuro luminoso davanti a sé, il Marsala continua il suo viaggio, pronto a condividere il suo straordinario patrimonio e la sua versatilità con il mondo. 

Un brindisi al Marsala e ai suoi prossimi 250 anni di successi!

Se desideri prenotare una visita in cantina scopri il sito web Cantine Florio.